Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Era la fine dell’ottocento quando un mercante genovese decide di portare in America un tessuto fino ad allora usato per teloni, sacchi o rudimentali .......

Blue Jeans

Era la fine dell’ottocento quando un mercante genovese decide di portare in America un tessuto fino ad allora usato per teloni, sacchi o rudimentali pantaloni da

lavoro, il tessuto era molto robusto e quel mercante pensò di usarlo anche per confezionare delle tute che ebbero un incredibile successo tra i cercatori d’oro.

A questo punto entrarono in gioco due tessitori, Levi Strauss e Jacob Davies che con molta lungimiranza, nel 1874, brevettarono la tela di Genes (Jeans). Da allora la storia è nota, negli anni trenta del secolo scorso da capi prettamente da lavoro diventarono, anche con l’aiuto del cinema, un capo d’abbigliamento immancabile in tutte le case americane e dopo la seconda guerra mondiale il fenomeno si diffuse anche nel vecchio continente.

Il Blue Jeans fu un vero fenomeno sociale tanto che sul finire degli anni ’50 , in alcuni ambienti, erano “proibiti”. 

Dagli anni sessanta in poi il pantalone fatta col tessuto delle vele non ha più crisi.