Italian Italiano

Palaazo Rosso Genova

Palazzo Rosso

Dal giardino di Palazzo Bianco si può ammirare la sobria eleganza di Palazzo Rosso, alto anche se misurato nello slancio in verticale del tetto, che ha un profilo piramidale. Palazzo Rosso, così chiamato per il colore della facciata, fu costruito fra il 1671 e il 1677, dall’architetto Pietro A. Corradi, per la ricca e nobile famiglia genovese dei Brignole-Sale. Alla decorazione degli interni e della loggia posero mano artisti insigni, che lo arricchirono con molti ritratti dei Brignole Sale. Sono Gregorio e Lorenzo De Ferrari, Domenico e Paolo Geronimo Piola, Carlo Antonio Tavella, Giovanni Andrea e Nicolò Carlone e Domenico Parodi.


Palazzo Rosso ospita una preziosa Galleria, che comprende la collezione dei dipinti raccolti dai Brignole-Sale. In ventidue sale d’esposizione, spiccano opere di Van Dyck - "pittore ufficiale" della nobiltà genovese del Seicento - ma non mancano altri nomi eccellenti: Guido Reni, Palma il Vecchio, Paolo Caliari, detto il Veronese, Guercino, Bernardo Strozzi, Grechetto e Dürer, per nominarne solo alcuni. La particolarità di questa Galleria è il contesto in cui è proposto l’intero patrimonio artistico. Un contesto originario e raffinato, nel quale la gran parte delle opere esposte ha visto la luce ed è da sempre conservata. I ritratti della nobiltà nella loro cornice ideale.

contentmap_plugin

Booking.com
© 2017 InfoGenova. All Rights Reserved. Designed By InfoGenova.info
Free Joomla! templates by Engine Templates

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.