Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

tra i 42 palazzi iscritti ai Rolli di Genova divenuti in tale data Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO. Il palazzo attualmente ospita il consolato generale di Islanda.

Il palazzo Clemente Della Rovere è un edificio sito in piazza Rovere a Genova, inserito il 13 luglio del 2006 nella lista tra i 42 palazzi iscritti ai Rolli di Genova divenuti in tale data Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO. Il palazzo attualmente ospita il consolato generale di Islanda.

Storia

 

Fondato da Clemente Della Rovere tra il 1580 e il 1581 e nobilitato dalla piazza prospiciente, il palazzo si presenta come un organismo complesso costituito da due distinte unità edilizie, la più piccola delle quali viene anch'essa inclusa nel rollo del 1599.

La particolare orografia del sito, limite estremo dell'abitato urbano e luogo di insediamenti religiosi, condiziona l'articolazione dell'edificio, costringendola ad adeguarsi ai progressivi abbassamenti del livello stradale.

Queste trasformazioni urbanistiche sembrano influire solo sull'architettura esterna, poiché l'organizzazione plano volumetrica risulta aderire quasi del tutto a quella riportata nell'edizione rubensiana. Sul prospetto verso l'attuale via di San Sebastiano sono ancora visibili, non senza difficoltà, le tracce della decorazione pittorica oggi campita in larga parte da una ritinteggiatura monocroma.

contentmap_plugin