Italian Italiano
 

I GENTILUOMINI DI VOET

i-gentiluomini-di-voet
Categoria
Mostre
Data
27 Novembre 2021 - 27 Febbraio 2022
Consenso al trattamento dei dati
Si
Accetto il regolamento InfoGenova
SI

I Gentiluomini di Voet - Ritratti di Ferdinand Voet tra Roma e Genova

Tre capolavori di Ferdinand Voet, il grande maestro della ritrattistica, eccezionalmente in mostra a Palazzo Reale di Genova.
 
Un appuntamento straordinario, dal 27 novembre 2021 al 27 febbraio 2022 la Galleria della Cappella di Palazzo Reale ospita I Gentiluomini di Voet. Ritratti di Ferdinand Voet tra Roma e Genova. La prima di una nuova serie di mostre, organizzate lungo il percorso espositivo, concentrate su un numero contenuto di opere, intese quali affascinanti approfondimenti che il Museo intende offrire ai suoi visitatori. 
Un ciclo di esposizioni che va sotto il nome di “Dialoghi” e questo per soddisfare l’esigenza di raccontare il ricco patrimonio della dimora genovese grazie a focus specifici e preziosi per non perdere la ricchezza e varietà delle collezioni. 
 
Un grande maestro della ritrattistica JacobFerdinand Voet, scomparso a cinquant’anni prematuramente, ha lasciato nella storia dell’arte un segno tangibile della sua straordinaria capacità in grado di coniugare, nei visi da lui immortalati, una formula espressiva unica tra il reale e l’idealizzazione. Un perfezionista dell’estetica che conferisce ai suoi modelli sensualità e decoro.
 
Al centro della mostra si può ammirare uno dei dipinti più importanti della collezione di Palazzo Reale, Giovanni Luca Durazzo, raffigurato dal pittore fiammingo tra il 1667 e il 1671. Il patrizio genovese è dipinto secondo i dettami della moda tardo Luigi XIV con una cravatta di merletto veneziano, una giacca nera arricchita con una raffinata frangia di merletto e una parrucca di riccioli bruni. Un’espressione intensa, uno sguardo incline al sorriso evidenzia una tecnica unica ed elegante di elevata qualità.
 A tenere compagnia altri due ritratti quelli di Urbano Rocci in abito da pellegrino e di suo fratello Pompeo, tra le più virili effigi realiazzate da Voet. Entrambre provengono dalla Galleria Spada. 
 
Le tre opere esposte testimoniano non solo la grande tecnica di Voet ma evidenziano come il suo stile anticipò le tendenze internazionali del secolo successivo dove l’uso del  ritratto diventerà uno status symbol delle élite d’antico regime.
 
 
 

Altre date

  • Da 27 Novembre 2021 a 27 Febbraio 2022

Powered by iCagenda

Free Joomla! templates by Engine Templates

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.