Stampa

Via Prè è caratterizzata da case medioevali, addossate l'una all'altra e percorre parallelamente al mare il tratto che va da Porta dei Vacca alla Commenda 

Via Prè Genova

Via Prè è caratterizzata da case medioevali, addossate l'una all'altra, nel corso dei secoli sopraelevate dai tre o quattro originali fino a sette, causando anche problemi di stabilità degli edifici. La strada percorre parallelamente al mare il tratto che va da

Porta dei Vacca a Piazza della Commenda, tra un edificio e l'altro si aprono i caratteristici caruggi, che collegano via Prè con via Gramsci, a mare, e con Via Balbi, a monte. Questa via fu, fino all’apertura di Via Balbi, l’unica via di uscita dalla città verso ponente. Cominciarono a costruire abitazioni nel XII secolo quando ancora, come ricorda il toponimo, c’era ben poco e solo nella seconda  metà del XIV secolo fu inclusa nelle mura cittadine. Molti rivi perpendicolari alla costa sono stati coperti e lo si capisce dagli avvallamenti che caratterizzano la strada.

All’altezza di piazza dello Statuto, occupata dal mercato rionale, si affaccia sulla via il muro di cinta dei giardini di Palazzo Reale(che ha il suo ingresso in Via Balbi), nel quale è incastonata una statua  della Madonna Regina della città, mentre lungo la via sorge la piccola chiesa di San Sisto.

 

 

 

contentmap_plugin

Visite: 4959

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.