Italian Italiano

Foto di Silvia Canepa

Oratorio del Santissimo Rosario

Al civico 12 di salita alla Torre degli Embriaci è presente un'anonima porta verde, sormontata da una lunetta e da un ovale di marmo recante il monogramma della Vergine.

La scritta incisa nell'ovale ci svela cosa si cela dietro alla porta:
l'Oratorio del Santissimo Rosario.
Si tratta di un piccolo locale in cui, all'inizio del XIX secolo, si trasferì l'omonima confraternita che, fino ad allora, aveva sede nella prospiciente chiesa di Santa Maria di Castello. Purtroppo l'oratorio è aperto raramente ma in quelle occasioni in cui vi si può accedere si possono ammirare i pregevoli affreschi che decorano la volta, opera di Michele Canzio, l'altare, su cui spicca la statua della Madonna realizzata da Anton Maria Maragliano, e la cassa processionale qui custodita, opera di Giovanni Maragliano.

Paola Spinola

Free Joomla! templates by Engine Templates

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.