I Forti

Foto di Daniele Di Maria

I Forti

La cinta muraria:

Genova é sempre stata centro della vita politica e culturale del mediterraneo . Per difendere questa sua posizione dotata di mura, torri e castelli.
Della cerchia più antica rimangono ancora alcuni tratti di mura, porte e torri.
Della protezione costruita tra il 1700 e il 1800 rimangono molte testimonianze. Si trovano ancora in buone condizioni forti, mura, torri, polveriere.

In questa sezione puoi trovare materiale informativo e fotografico sulle difese di Genova

I forti>>>

 

Nel 1818 il governo sabaudo su questo sito fece costruire la caserma, i cui lavori di costruzione si protrassero fino al 1830...

Forte Begato

Forte Begato è un'opera fortificata compresa nelle "Mura Nuove" a difesa della città, costruita su un vasto pianoro lungo il ramo della cinta difensiva che dal Forte Sperone scendeva lungo il crinale della Val Polcevera. 

Prende il nome dal sottostante paese di Begato, frazione del quartiere di Rivarolo, sul versante esterno delle mura.

La costruzione del forte, che prende il nome dalla vicina Abbazia, avvenne tra il 1826 ed il 1836 e sorge dove prima c’era ....

Forte San Giuliano 

 

Posto sulla costa nel quartiere di Albaro con la Batteria del Vagno formava un fronte di protezione della costa nel levante cittadino che prima della costruzione di Corso Italia, nel 1908, era fatta di scogliere.

La costruzione del forte, che prende il nome dalla vicina Abbazia

Al periodo napoleonico risale la costruzione su colle Puin di una torre a pianta quadrata, costruita come caposaldo sulla contingente di forte Sperone....

Forte Puin

Il Forte Puìn è il primo dei forti fuori le Mura che si incontrano dirigendosi verso nord, dopo essersi lasciati alle spalle Forte Sperone, che in passato rappresentava il limite nord della cinta muraria a protezione della città di Genova. A nord del monte Peralto, proseguendo lungo la dorsale che divide la val Bisagno e la val Polcevera sono presenti alcune fortificazioni isolate che

La presenza sulla cima del monte o nei suoi pressi di una fortezza ghibellina, costruita inizialmente in legno e poi di pietre, chiamata “Bastia del Peralto”, è documentata dal 1319......

Forte Sperone

Forte Sperone è un'opera fortificata compresa nelle "Mura Nuove" a difesa della città, costruita sulla cima del monte Peralto (m 489), nel punto d’incontro dei due rami della cinta difensiva. Proprio l’unione delle due mura, quella sul versante della Val Polcevera e quella sul versante della Val Bisagno, dà luogo ad un particolare 

Nel giugno del 1747 Genova fu assediata dagli austriaci, che conquistarono e occuparono il Monte Ratti nonostante la rapida costruzione di ridotte e accampamenti....

Forte Monteratti

Il Forte Monteratti o Forte Ratti (560 s.l.m.) è una caserma militare di Genova edificata tra il 1831 e il 1842 dal Governo Sabaudo per difendere appunto il rilievo "Monte Ratti" sulle alture tra Quezzi e Bavari, da eventuali assedi del nemico che avrebbe potuto, da lì, dirigersi indisturbato verso Sturla, Albaro e San Martino (all'epoca piccoli borghi), da cui puntare verso il capoluogo.

L' ideazione di un forte sulle alture orientali del Bisagno avvenne intorno al 1747, quando la città di Genova l'anno prima fu minacciata dall'avanzata.....

 

Forte Quezzi

(285 s.l.m.) è un forte di Genova, situato sulla sommità del Colle della Calcinara, che domina parte della val Bisagno e quella di Quezzi. È prossimo ad un altro forte che fa parte del gruppo di fortificazioni collinari genovesi): Forte Monteratti.

Storia

L' ideazione di un forte sulle alture orientali del Bisagno avvenne intorno al

Si hanno le prime notizie certe di strutture di difesa in questo sito dal 1319,‭ ‬quando vi fu costruito dai Guelfi un castello con‭ “‬mura e fossi‭”,.....

Forte Castellaccio

Forte Castellaccio è un'opera fortificata compresa nelle "Mura Nuove" a difesa della città, costruita lungo il ramo della cinta difensiva che dal Forte Sperone scendeva lungo il crinale della Val Bisagno.

Descrizione

Il complesso del Forte Castellaccio comprende in un unico recinto bastionato due caserme e la Torre Specola.