Italian Italiano

Il Crocifisso di C. Lacroix

Mentre alcuni artisti sono ricordati per la loro storia, per i loro rapporti con la società del loro tempo o per le grandi commissioni che gli sono state affidate, altri sembrano sparire nelle pieghe della storia, lasciando a noi solamente il frutto del loro lavoro.

È questo il caso di C. Lacroix, abilissimo scultore del quale, al di fuori dell’iniziale, non si conosce neppure il nome.

Il poco che si sa di lui è stato ricostruito grazie alle opere che portano la sua firma e ai rari accenni al suo lavoro rinvenuti in vecchie biografie di artisti e manuali d’arte.

Probabilmente nato a Borgogna - un'ex regione della Francia centrale oggi parte della regione Borgogna-Franca Contea - Lacroix è un esponente della scuola fiamminga e, come molti altri a lui contemporanei, viene influenzato dall’arte barocca.

Intorno alla fine del 1600 arriva a Genova, una delle città nelle quali l’artista e la sua scuola saranno maggiormente attivi.

Le sue opere più caratteristiche sono i Crocifissi, scolpiti in materiali pregiati quali l’avorio e il legno di giuggiolo. Quest’ultimo è una piccola pianta da frutto originaria dell’Asia e coltivata nei paesi mediterranei fin dai tempi della civiltà greca, il cui legno durissimo è perfetto per creare sculture ed utensili molto resistenti.

Tutte le sue opere sono eseguite con una precisione che ricerca la perfezione assoluta, nonostante non superino di solito i 40 cm di grandezza.

Una delle poche eccezioni ad avere dimensioni maggiori è il Crocifisso, conservato nella Basilica della Santissima Annunziata del Vastato ed esposto nella Cappella di nostra Signora della Mercede (la terza della navata sinistra).

L’opera, realizzata in legno dipinto, è di una bellezza commovente.

Attualmente alla scultura del Cristo crocifisso manca la mano destra, ma questo non ne diminuisce il valore.

L’abbondanza di particolari e la maestria con cui vengono definiti i dettagli rendono quest’opera un vero capolavoro.

 

Maria Pia Demme

Free Joomla! templates by Engine Templates

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.