Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Sorta sulle rovine di una piccola chiesa del V secolo, l’abbazia di Santo Stefano, uno dei luoghi di culto più noti e suggestivi della città, è stata costruita nel 972 ....

Chiesa di Santo Stefano

Sorta sulle rovine di una piccola chiesa del V secolo, l’abbazia di Santo Stefano, uno dei luoghi di culto più noti e suggestivi della città, è stata costruita nel 972 e subito donata dal Vescovo Teodolfo all’abbazia di San Colombano di Bobbio che ne mantennero la proprietà fino al 1431 quando diventò una “commenda” affidata al cardinale Lorenzo Fieschi per poi passare ai monaci Benedettini di Monte Oliveto nel 1529 che qui restarono fino al 1797. Costruita su un rilievo sopra all’attuale Via XX Settembre nel corso del XIX secolo ha subito importanti lavori di restauro e l’abbattimanto di alcune cappelle, questo per rendere possibili interventi di ampliamento della viabilità cittadina, e precisamente alla costruzione della Via Giulia (attuale Via XX Settembre). Ristrutturata dopo la seconda guerra mondiale venne consacrata al culto nel 1955 dal cardinale Giuseppe Siri.

La chiesa di Santo Stefano ha una pianta rettangolare con navata unica con un presbiterio rialzato sotto al quale si trova una cripta, si ritiene che la parte inferiore del campanile sia antecedente al resto dell’edificio, probabilmente fu costruito con scopi diversi, forse come torre di guardia.

C’è inoltre da ricordare che qui venne battezzato Cristoforo Colombo e che all’abbazia venne donata la reliquia del braccio destro di Santo Stefano. 

 

contentmap_plugin