Italian Italiano

Cose interessanti in Santa Maria di Castello


Questa immagine è un ex voto conservato a Santa Maria di Castello e in esso viene rappresentato proprio il complesso conventuale durante il bombardamento del 1684 💣

Tralasciando gli aspetti legati alla prospettiva, è interessante notare un paio di cose.
Al centro della facciata della chiesa, proprio sopra al portale principale, sono posti quattro anelli intrecciati: si tratta di alcune maglie delle catene del porto di Pisa, espugnato dai genovesi nel 1290. Dopo la sconfitta dei pisani, le catene che proteggevano l'accesso al porto della città toscana vennero portate a Genova e collocate, a guisa di trofeo, in diversi luoghi della città, fra cui Porta Soprana, Porta dei Vacca, Palazzo San Giorgio, le chiese delle Vigne, di San Matteo e, come testimoniato da questa immagine, di Santa Maria di Castello ⛓️
La seconda cosa interessante è quella struttura a strisce bianche e nere, posta di fronte alla facciata della chiesa. Si tratta dell'ormai scomparsa Cappella Spinola (demolita nel 1847), fatta costruire da Teodorina Spinola quale cappella di famiglia e collocata in questa inconsueta posizione, nello spazio ove attualmente si trova il portone destro.
Qui era esposta la Pala di Ognissanti (1513), commissionata al pittore nizzardo Ludovico Brea, e attualmente collocata in altro spazio lungo il percorso museale.

Paola Spinola

© 2017 InfoGenova. All Rights Reserved. Designed By InfoGenova.info
Free Joomla! templates by Engine Templates

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.