Italian Italiano

Curiosità

 Foto di Paola Spinola

Curiosità su Genova

La storia secolare di Genova è ricca di vicende, aneddoti, curiosità e leggende che ci vengono tramandati da tempo immemore. Alcune storie ci raccontano un passato glorioso, altre appartengono a tempi più recenti, ma tutte fanno parte del nostro patrimonio culturale

Paola Spinola

Pànera

Un semifreddo al caffè, una tipicità di Genova che fa parte, a pieno titolo, dell’elenco dei prodotti tipici territoriali liguri depositati presso il Ministero delle politiche agricole e forestali".

Il violino di Paganini

Il violino di Paganini, un Guarneri del Gesù, venne costruito nel 1743 (trentanove anni prima della nascita del violinista genovese).

Silos granario Hennebique

L’ex Silos granario Hennebique è così chiamato perchè fu il primo edificio costruito in Italia utilizzando il brevetto del 1892 del calcestruzzo armato di Francois Hennebique,

Travestiti di Lisetta Carmi

Travestiti di Lisetta Carmi è uno dei libri più interessanti della cultura fotografica italiana. Lo sguardo dell'autrice, diretto e privo di pregiudizi, indaga la realtà con candore ed innocenza. Mostra ciò che il perbenismo voleva nascondere, mostra l'umanità di un mondo che si credeva perverso.

Camogli Hospital

ll 3 ottobre 1892 a bordo del brigantino a palo Italia, divampò un incendio in pieno Oceano Atlantico.

I Quaresimali

I Quaresimali. L’origine di preparare dei dolci quaresimali genovesi risale al 1500 circa,

La Nevriera del Righi

La necessità di avere un refrigerante per utilizzo alimentare e terapeutico ha spinto le popolazioni a conservare, per il periodo estivo/primaverile, la neve caduta in inverno.

Galleria Aurea Palazzo del Principe

Palazzo del Principe. Galleria Aurea. Fatta costruire da Giovanni Andrea I Doria, alla fine del XVI secolo sostituì il Salone dei Giganti quale ambiente di rappresentanza.

Piatto di San Giovanni Battista

Cattedrale di San Lorenzo. Museo del Tesoro. Secondo la tradizione, sarebbe quello in cui Salomé mise la testa di Giovanni e la portò a sua madre Erodiade.

Free Joomla! templates by Engine Templates

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.